Come riciclare il Pandoro

Pandoromisù torta ispirata al Tiramisù di Ernst Knam

martedì, ottobre 22, 2019 mammaagnese24@gmail.com 0 Comments

C'era una volta un Pandoro che voleva essere un Tiramisù ...Vuoi che non lo accontento??
Un dolce speciale, doveva essere inserito in una gara culinaria, ma non ho calcolato bene i tempi... mi sono persa un giorno, troppi impegni tutti in una settimana possono non andare d'accordo. Ad ogni modo
tenetela stretta la ricetta in quanto fra qualche settimana con l'arrivo del Natale qualche  Pandoro a casa resta sempre



PANDOROMISU' 






Ingredienti
per 6/8 persone

1 Pandoro classico (Fraccaro) 
1 confezione di savoiardi  (Lago)
200 g di Mascarpone
100 g di Tuorlo d'uovo

35 g di Zucchero semolato
60 g di Albume d'uovo
35 g di zucchero semolato
200 g di Panna semi montata
1 foglio di Colla di pesce
Mostarda di Fragoline (Lazzaris)
1 bustina di Zafferano (Italdroghe)
1 moka di caffè (Goppion Nativo) da 6

Olio di girasole (Agricola Grains)
Polvere di cacao

Procedimento

Preparare il caffè, una parte servirà per inzuppare, ma non troppo i savoiardi, una piccola parte per realizzare il corallo al caffè (trovate la ricetta qui)

Tagliare dal pandoro tre fette, con il mattarello appiattirle ed arrotondarle, saranno gli strati della torta.
Montare gli albumi, verso la metà aggiungere lo zucchero, deve essere montata a neve ma non troppo
Mettere a sciogliere la colla di pesce in acqua fredda, poi strizzarla,passarla al microonde per scioglierla completamente
Sciogliere lo zafferano in pochissima acqua
Semi montare la panna.
Montare i tuorli d'uovo con lo zucchero, aggiungere il mascarpone e mischiare  per bene, la gelatina sciolta, la panna semi montata, gli albumi montati a neve ed infine lo zafferano sciolto.
In una bacinella aggiungere al caffè lo zucchero, un cucchiaino del liquido della mostarda di fragoline per aromatizzare la bagna, attenzione che il primo strato, non dovrà essere troppo inzuppato, altrimenti si attaccherà allo stampo.
Procedere all'assemblaggio della torta a strati, inserire nella tortiera il primo strato di pandoro, leggermente bagnato con il caffè aromatizzato, uno strato di crema, uno strato di savoiardi bagnati al caffè, delle fragoline in mostrada, strato di crema, poi ancora savoiardi, crema, fetta di pandoro, crema, savoiardi, crema, pandoro e crema.
Mettere il tutto a riposare in frigorifero per almeno tre (3) ore oppure un'ora in abbattitore.
Passato il tempo togliere la torta dallo stampo, togliere l'acetato e ricoprire di cacao in polvere, per ultimo aggiungere il corallo al perimetro della torta.




Ma torniamo al dolce...la sua bontà ha stupito anche me...
Tenetela stretta la ricetta in quanto fra qualche settimana con l'arrivo del Natale di Pandoro a casa qualcuno resta sempre!!

0 commenti:

Chi inserisce un commento deve essere consapevole che ACCONSENTE a pubblicare il link al proprio profilo tra i commenti. Prima di commentare, consultare la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.