Ultimi post

Tortino di riso al salto farcito con baccalà e pomodorino confit


Contraria ad ogni spreco alimentare da sempre, oggi vi propongo una idea veramente facile per riutilizzare gli avanzi del giorno prima, in questo caso, risotto di pesce e baccalà mantecato.

Sfido chiunque a dire che questo piatto non  è bello!
Il risotto, la crema di baccalà ed i pomodorini avrei potuto buttarli ed invece no, son diventati un piatto gourmet .

Vincitore del premio Grandi Riso Challenge 2019 


Tortino di riso al salto con Baccalà e Pomodorino confit





Con gli avanzi di riso ed avanzi di baccalà mantecato, qualche pomodorino, del formaggio grattugiato, due albumi ed un pò di zucchero.



Tortino di riso al salto farcito con baccalà e pomodorino confit



Procedimento

Al riso avanzato aggiungere a seconda della quantità, ovvero uno per ogni tortino un albume d’uovo e un cucchiaio di formaggio grattugiato.

Ungere delle cocotte e mettere in forno, dopo aver ben pressato ed aver spennellato i bordi di  rosso d’uovo.

Preparare i pomodorini confit tagliandoli a metà e cosparsi di zucchero, cuocere in forno a bassa temperatura.

Quando i tortini sono pronti, riempire con il baccalà leggermente passato al mixer aiutandovi con un sac a poque, aggiungere i pomodorini confit ed il piatto è pronto!!




Risotto Chiodini e Prosciutto Veneto DOP

Il Riso a differenza della pasta lo considero una splendida tavolozza dove poter creare le più incredibili opere d'arte culinarie.
Oltre ad essere un piatto di sicuro effetto in grado di fornire circa la metà di calorie quotidiane.
Ogni periodo risulta perfetto per un buon piatto di riso, certo bisogna essere accorti e preparare dapprima un buon brodo, di carne o vegetale e munirsi dei migliori ingredienti e dal tipo di riso più idoneo.
Per questo mio risotto ho scelto il Carnaroli, il quale con i suoi chicchi grossi ed affusolati è in grado di trattenere benissimo gli odori e tenere  perfettamente la mantecatura.
Mentre lo preparavo ero talmente rapita dai profumi da mettere su carta un poesia a lui dedicata


POESIA DEL RISOTTO
Sceglimi attentamente, il mio chicco deve essere integro e senza rotture
Non mi devi lavare ma ben tostare
Amo il buon vino senza esagerare
Ogni ingrediente deve essere di buona qualità
Mi devi mescolare ma mai esagerare
Anche il brodo devi a saper fare deve essere buono ma non deve sovrastare
E per ultimo mi devi sapientemente mantecare senza mai esagerare

E ricorda all'onda mi devi mantenere 



Ingredienti per 4 persone

300 g di Riso Carnaroli Il buon Riso
500 g di funghi chiodini
200 g di Prosciutto Veneto DOP  tagliato sottile
30 g di formaggio Grana grattugiato
1/2 bicchiere di vino prosecco
1 noce di burro
Sale fino

Per il Brodo
1 Cipolla bianca
2 gambi di sedano verde
2 carote
2 spicchi di aglio
1 foglia di alloro
6 grani di pepe
2 bacche di ginepro
Sale grosso


Procedimento

Preparare il brodo e tenerlo al caldo.
Sbollentare i funghi in acqua bollente qualche minuto, scolare e cuocerli in padella unta con un filo d'olio aromatizzato all'aglio.
Quando pronti frullare i gambi e tenere le cappelle da parte.
Croccantizzare il prosciutto mettendolo al forno  e mettere da parte.
Procedere con la tostatura del riso, sfumare col vino, aggiungere brodo, dopo qualche minuto aggiungere anche la crema di funghi, non tutta, il rimanente lo aggiungete a tre quarti della cottura,
a fuoco spento mantecare, ed impiattare a piacere con i funghi tenuti da parte ed il prosciutto croccante.





Risotto sano con mela zucchina e fonduta di formaggio

Una cucina sempre più creativa mantenendo salde le basi nella ricerca di piatti salutari.


Risotto - La mela incontra la zucchina



Ingredienti per 4 persone

Per il brodo vegetale
2 carote
2 gambi di sedano
2 spicchi di aglio
1 cipolla gialla tagliata a metà ed abbrustolita
1 foglia di alloro
Pepe in grani
Sale
Per il risotto
300 g di riso carnaroli
1 zucchina grande Biologica
1 Mela Pink Lady
1 noce di burro
40 g di formaggio stagionato grattugiato
1 bicchiere di vino bianco fermo
Sale
Per la fonduta di Formaggio
200 g di formaggio semi stagionato a dadini
Latte

Impiatto
Fiori eduli
mirepoix di zucchina saltata in padella
mirepoix di mela saltata in padella

Procedimento
Preparare un brodo vegetale.
Quando pronto, prelevare la cipolla e sfaldarla in una casseruola con quattro cucchiai di olio d’oliva. Lasciare insaporire per qualche minuto.
Tagliare a mirepoix una zucchina, unirne metà in casseruola con la cipolla, lasciar cuocere per una decina di minuti con il coperchio.
Sbucciare la mela, tagliarla a mirepoix, aggiungerne un terzo al sugo di zucchine.
Al resto della mela unire un cucchiaino di zucchero ed un bicchierino di vino bianco fermo, mettere da parte.
Passare al mixer grossolanamente il sugo di zucchina e mela, versore il riso, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco fermo, iniziare la cottura con il brodo.
Sciogliere il formaggio semi stagionato tagliato a piccoli pezzi in un quantitativo di latte a coprire, deve essere sufficientemente liquido da mettere poi in una sac a poque.
Nel frattempo che il risotto cuoce, spadellare velocemente la mirepoix di zucchine, salare e mettere da parte.
In un'altra padella dopo aver scolato la mirepoix di mela spadellare velocemente la stessa e mettere da parte.
Mantecare il risotto con una noce di burro e due cucchiai di formaggio stagionato grattugiato ed impiattare,
in ogni porzione fare dei ciuffetti con la fondua di formaggio, ed ultimare con parte della zucchina scottata e mela padellata, qualche fiore edule fresco o essiccato e buon appetito.

Salmone con noodle e pak choi - cucina cinese



Ho pensato e ripensato a quale sarebbe stato il primo articolo dell'anno, alla fine ho optato per questa ricetta piccante. La prima volta che la preparai fu per un challenge culinario, da allora la preparo molto spesso, perché grazie agli ingredienti, il salmone ed il peperoncino piccante è un piatto leggero,colorato, salutare ed in linea con la nuova cucina ristoceutica che ho deciso di abbracciare da tempo e che quest'anno avrò modo di sviluppare, fatemi sapere se vi piace l'idea.
La cucina non ha barriere è fatta di cose buone

SALMONE PICCANTE NOODLE E PAK CHOI





RICETTA:
Per 2 persone


INGREDIENTI

2 filetti di salmone, con la pelle
1 peperoncino rosso fresco, piccolo, senza semi e tritato
1 cucchiaio di mirin
1 cucchiaio di salsa di soia
1 pezzo di zenzero grande quanto mezzo pollice, grattugiato finemente
mezzo mazzetto di coriandolo, tritato
140 g di Pak Choi (tipo di spinacio Cinese)
2 cucchiai di salsa teriyaki
300 g di noodles cinesi, cotti al dente

PROCEDIMENTO

Preriscaldate il forno a 190°. Ricoprite una placca da forno con carta forno e posateci il salmone con la pelle verso il basso. Mescolate il peperoncino, il mirin, salsa di soia e coriandolo e distribuitelo sul salmone.


Cuocete il salmone in forno per 10-15 minuti o fino a che sarà appena cotto.
scaldate una gran padella o un wok e cuocete i piselli cinesi con un cucchiaio d’acqua, fino a siano teneri, ma croccanti.


Aggiungete la salsa teriyaki e le noodles appena per riscaldarli. Servite i noodles su due piatti e posateci i filetti di salmone sopra.Servite immediatamente.


Baccalà a spasso nel bosco


Una delle ricette che porto nel cuore che mi emoziona
Non c'era settimana in cui il baccalà non fosse presente nella tavola di mamma, certo lei lo condiva e lo metteva nel piatto, ma ti veniva voglia di mangiarlo da quanto profumo emanava.
Oggi ho pensato a lei, persa nei suoi pensieri a spasso nel bosco vicino a casa a caccia delle erbette selvatiche

BACCALA' IN INSALATA CON PUNTARELLE E BROCCOLO ROMANESCO






Ingredienti per 4 persone

500 g di baccalà ammorbidito
2 spicchi di aglio di Vessalico
Prezzemolo
1 broccolo romanesco sbollentato
1 kg di broccolo Fiolaro
300 g di puntarelle
100 g di pomodori secchi S. Marzano
Sale
Pepe
Olio extra vergine di oliva biologico
Aceto di mela





Procedimento

Lavare per bene il baccalà, togliere la pelle e le ossa, bollire in acqua leggermente salata per 20 minuti dall'inizio del bollore
Scolare, raffreddare e romperlo a pezzetti, tritare l'aglio ed il prezzemolo versarli in una ciotola, unire il baccalà, regolare di sale, pepe e l'olio d'oliva, coprire e lasciare insaporire in frigo.
Pulire cuocere le foglie di broccolo Fiolaro, quando pronte, passare al mixer e poi a setaccio, regolare di sale.
Sbollentare il broccolo romanesco in acqua salata per qualche minuto, scolare e dividere le cimette.
Passare al mixer i pomodori secchi di San Marzano unendo a filo olio extra vergine d'oliva.
Pulire le puntarelle, in una ciotola condire con sale, olio ed una goccia di aceto di mela.
Assemblare il piatto
Aiutatevi con un coppa pasta,
Sotto le puntarelle, sopra il baccalà, accanto una base di fonduta di broccolo Fiolaro, le cimette di broccolo romanesco e qualche goccia di pomodoro secco San Marzano 🌿



Torta di Mele Dolce Natale

Quante volte ho preparato un dolce di mele, effettivamente è un dolce che piace proprio a tutti,
si gusta in ogni momento della giornata, dalla colazione al tè delle cinque, magari insieme ad una buona composta di mele.
Volendo però variarla un po', ed è per questo che la vedrete colorata ho usato un mix di farine entrambe biologiche, dove insieme ad una buonissima farina Senatore Cappelli, ho inserito una fantastica Farina di Farro.


TORTA DI MELE BUONA E BIO





INGREDIENTI

100 g di  Farina senatore cappelli bio
100 g di Farina di Farro bio
3 Uova biologiche 
2 Mele  con la buccia bio
100 g di zucchero
50 g di burro
10 g di lievito per dolci
Scorza di arancia grattugiata bio
Zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Grattugiare finemente le mele con la buccia, aggiungere un pò di succo d'arancia, mettere da parte.

In una ciotola capiente o nella planetaria montare le uova con lo zucchero, aggiungere il burro sciolto a temperatura ambiente e la scorza dell'arancia.
Unire la metà delle farine settacciate insieme al lievito, amalgamare per bene, unire l'altra metà,
sgoccilare la polpa di mele, unirle al composto delicatamente con la spatola  dal basso verso l'alto.

Imburrare uno stampo, oppure foderarlo con carta da forno biologica, versare l'impasto.
Infornare a 180° per  circa 40 minuti, il tempo comunque è relativo, dipende molto dal forno.
Prima sfornare fare la prova dello stuzzicadente, se completamente asciutto, lasciatela qualche minuto a forno aperto.
Raffreddate la torta e cospargere di zucchero a velo.
Ottima se accompagnata da una composta di mele






Nuggets di pollo panati con crema di patate al Signor Olio🎋

Ti alzi tardi, devi fare un sacco di cose, lavori e poi ti accorgi che è già ora di pranzo.
Dicono che l'organizzazzione sia il perno della vita  come in cucina ed è verissimo, con una buona tabella di marcia, si possono preparare deliziose proposte. Una per tutte,
avere l'accortezza di preparare o acquistare sfiziosità, metterle nel frezeer già belle e pronte  da cuocere in padella  o mettere al forno.
In questo modo possono nascere piatti deliziosi in meno di trenta minuti.

NUGGETS DI POLLO CON CREMA DI PATATE AL SIGNOR OLIO





INGREDIENTI
per 2 persone

8 Nuggets di pollo panati (già pronti) Amica Natura
4 Patate rosse medie (cotte a vapore)
1 piccola zucchina (cotta a vapore)
sale
pepe
Olio d'oliva extravergine biologico Signor Olio
germogli di rapa rossa

COSA FARE

Cuocere le patate e la zucchina a vapore, quando cotte passare a  setaccio, aggiustare di sale, pepe e condire con il signor Olio, nel frattempo avrete cotto i naggets al forno in una pirofila leggermente unta di olio.
Impiattare mettendo in ogni piatto una base di fonduta di patate all'olio, quattro nuggets e per finire una manciata di germogli di rapa rossa.


In questa ricetta ho usato dei Nuggets già pronti e surgelati, niente da invidiare a quelli che faceva la Mamma.


Se vi volete cimentare, avendo tempo ecco la sua ricetta:

500 g di pollo (polpa)
5 fette di pancarre o di pane morbido (mollica)
50 g di latte
50 g di formaggio grana 
50 g di formaggio molle
1 la scorza di un limone grattugiato

Il tutto viene passato al frullatore, poi con la polpa si formano elle pepite, si passano dapprima sulla farina, poi nell'uovo sbattuto e nel pangrattato.

Lei le friggeva in buon olio da frittura, ma visti i tempi salutistici, consiglio di cuocere in forno  a circa 200° per  circa 20 minuti.